Come aggiungere un nuovo post in WordPress e utilizzare tutte le sue funzionalità

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp

Stai cercando di creare un nuovo post in WordPress? Vuoi conoscere tutte le funzionalità dei post di WordPress che vedi sullo schermo?

Mentre alcuni potrebbero pensare che l’aggiunta di un nuovo post di WordPress è facile, molti principianti trovano l’interfaccia un po’ travolgente.

Per non parlare, a volte anche gli utenti più esperti sono sorpresi di trovare grandi funzioni nascosti nella schermata di modifica post.

In questa guida per principianti, guiderò attraverso tutte le funzionalità della schermata di aggiunta nuovo post e come utilizzarle per creare belli contenuti.

Iniziamo insieme

Come aggiungere un nuovo post in WordPress e utilizzare tutte le sue funzionalità

Creare un nuovo post in WordPress usando l’editor predefinito

 WordPress ha introdotto un editor moderno basato su blocchi noto anche come Gutenberg. È pulito e semplice, ma non lasciare che l’aspetto ti inganni.

Dietro la sua interfaccia pulita, ci sono tonnellate di potenti funzionalità ordinatamente nascoste. Spieghero e ti aiuterero a sbloccare il suo vero potenziale.

Accedi alla dashboard

Per accedere a un sito gestito da WordPress devi scrivere indrizzo tuodominio.com/wp-admin e ti apre la pagina di autorizzazione, inserisci login e password e accedi alla dashboard del tuo sito

Aggiunta di titolo e blocchi di contenuti

L’editor blocchi di WordPress ha un’interfaccia di scrittura pulita. Nella parte superiore, inserisci il titolo del post.

Per aggiungere contenuto, è necessario aggiungere un blocco. Sullo schermo sono presenti pulsanti più Aggiungi blocco, su cui è possibile fare clic per selezionare e aggiungere un blocco.

Se non si desidera utilizzare mouse per fare clic sul pulsante, è possibile utilizzare la tastiera digitando / per cercare e aggiungere un blocco.

Tutti gli elementi di contenuto sono racchiusi in un blocco. WordPress viene fornito con blocchi per tutti gli elementi di contenuto comuni tra cui paragrafo, colonne, immagini, galleria, incorporamenti, codici brevi, widget e altro ancora.

Alcuni plugin di WordPress possono aggiungere anche i propri blocchi per aggiungere altre funzionalità come moduli di contatto, SEO, ecc.

Inserire sottotitoli

Ti consiglio di usare una volta il titolo H1, di solido viene inserito in modo automatico il titolo H1 in cima l tuo post. Sottotitoli H2 servono per dividere i paragrafi. Poi usare H3, H4, H5, H6.

Aggiunta di immagini, video e altri media

Inserimento immagine o galleria

È possibile aggiungere immagini semplicemente aggiungendo il blocco immagine e quindi caricare o selezionare l’immagine che si desidera aggiungere.

Se desideri inserire testo e immagini uno accanto all’altro, puoi utilizzare il blocco “Media e testo“. Questo blocco ti aiuta inserire il testo vicino all’immagine in WordPress.

L’editor di WordPress include anche un blocco Galleria che puoi utilizzare per inserire immagini in righe e colonne con un layout a griglia.

Basta aggiungere il blocco Galleria e quindi caricare o selezionare immagini dalla libreria multimediale di WordPress.

Vuoi incorporare un video nei tuoi contenuti? Nessun problema.

L’editor WordPress predefinito viene fornito con blocchi incorporamenti per tutti i provider più diffusi.

Puoi anche semplicemente copiare e incollare l’URL del video in un blocco di paragrafo e WordPress lo convertirà automaticamente in un blocco di incorporamento del video.

Se usi il blocco video per caricare video direttamente sul tuo sito Web, ti consiglio di non farlo, perché rallenterà il tuo sito e potrebbe persino arrestare il tuo server di hosting WordPress.

Invece, ti consiglio di caricare tutti i tuoi video su una piattaforma esterna come YouTube o Vimeo e poi incorporarli nei tuoi post di WordPress.

Aggiunta di categorie e tag

WordPress ti consente di ordinare i tuoi post in categorie e tag . Queste tassonomie ti aiutano a organizzare i tuoi contenuti in sezioni e argomenti.

Aiutano anche con SEO e rendono più facile per i tuoi utenti trovare il contenuto che stanno cercando.

Le meta-box delle categorie e dei tag si trovano nella colonna di destra, sotto le impostazioni del documento.

Aggiunta dell’immagine in evidenza

Un’immagine in evidenza (nota anche come thumbnail) è l’immagine principale dell’articolo che rappresenta il contenuto. Sono ben visibili sul tuo sito Web su singoli post, pagine di archivi di blog, nonché sulla homepage di siti Web di notizie, riviste e blog.

Quasi tutti i temi WordPress supportano la funzionalità di immagine in evidenza. Troverai l’opzione per aggiungere un’immagine in evidenza al tuo post nella colonna di destra sotto le impostazioni del documento.

Basta fare clic sul pulsante “Imposta immagine in evidenza”, quindi selezionare o caricare l’immagine che si desidera utilizzare come immagine in evidenza.

Aggiunta di un Riassunto

Il riassunto è un testo facoltativo associato a un post. Il più delle volte, viene utilizzato come riepilogo dei post, o articolo del blog. La maggior parte dei temi di WordPress può generare automaticamente riassunto dalle prime righe del tuo post.

Questo riassunto automatico potrebbe non essere sempre significativo o accattivante. In tal caso, potresti voler aggiungere manualmente.

Puoi farlo aggiungendolo nella casella di riassunto situata nella colonna delle impostazioni del documento sulla destra.

 

Modifica URL o permalink del post

Per impostazione predefinita, WordPress utilizza URL SEO friendly per i tuoi post sul blog. Utilizza automaticamente il titolo del tuo post come permalink .

Ma, alcuni utenti potrebbero voler modificarlo per renderlo più SEO e intuitivo. Ci sono due modi per farlo.

Puoi fare clic sul titolo del post e noterai l’opzione per modificare il permalink sopra il campo del titolo. In alternativa, puoi cambiarlo dalla scheda Permalink nella colonna delle impostazioni del documento.

 

Cambiare autore

Se gestisci un sito WordPress con più autori, puoi modificare l’autore di un post e assegnarlo a un altro autore del tuo sito.

Troverai l’opzione per modificare l’autore nella scheda “Stato e visibilità” nella colonna di destra.

Attiva e disattiva i commenti

WordPress è dotato di un sistema di commenti integrati che consente agli utenti di lasciare commenti sotto articolo. Puoi disattivare i commenti per singoli post dalla scheda Discussione.

Opzioni di pubblicazione

La schermata di modifica predefinita di WordPress è divisa in due colonne. La colonna di sinistra è dove scrivi il contenuto e la colonna di destra ha tutte le impostazioni di post, incluse le opzioni di pubblicazione.

Diamo un’occhiata alle opzioni di pubblicazione nella colonna di destra.

1. Salva bozza di collegamento consente di salvare rapidamente le modifiche apportate a un post di WordPress. L’editor salverà anche automaticamente le modifiche mentre scrivi.

2. Il pulsante di anteprima aprirà un’anteprima del tuo post o pagina in una nuova scheda del browser.

3. Una volta terminata la modifica del post, è possibile fare clic sul pulsante Pubblica per pubblicare il post.

4. WordPress ti offre alcune opzioni per controllare la visibilità del tuo post. L’opzione predefinita è “Pubblico“, ma facendo clic su di essa verranno visualizzate le opzioni per rendere un post privato o protetto da password.

5. WordPress ti consente anche di controllare quando viene pubblicato un post. L’opzione predefinita è di pubblicare immediatamente, ma puoi anche pianificare i tuoi post per la pubblicazione in un secondo momento o persino selezionare una data passata.

6. Se selezioni la casella accanto a ” Metti in evidenza nella parte alta del blog “, i post saranno appiccicosi in primo piano. Questo fa apparire il post specifico sopra altri post.

7. L’opzione di in attesa di revisione aggiungerà uno stato personalizzato accanto al tuo post come “In attesa di revisione”. Questa funzione è particolarmente utile sui blog multi-autore in cui i partecipanti possono semplicemente salvare post e non pubblicarli.

8. Se desideri eliminare un post, puoi fare clic sul pulsante “Sposta nel cestino“. WordPress sposterà articolo nel cestino. I post eliminati rimarranno nella cartella cestino per un massimo di 30 giorni. Successivamente, verranno eliminati definitivamente.

Modifica opzioni schermo

Verrà visualizzato un popup in cui è possibile selezionare o deselezionare i pannelli.

Opzioni schermata modifica post

Ci sono molte altre opzioni nella schermata di modifica post.

Quando fai clic sull’icona del menu a tre punti nell’angolo in alto a destra dello schermo, vedrai le opzioni per spostare la barra degli strumenti di blocchi in alto, la modalità Spotlight, la modalità a schermo intero, passare dall’editor visivo all’editor di codice, gestire i blocchi riutilizzabili e tasti rapidi.

Accanto ad esso, vedrai un pulsante con l’icona a forma di ingranaggio. Cliccando su di esso verrà mostrato o nascosto il documento giusto e la colonna delle impostazioni di blocco.

Nell’angolo in alto a sinistra dello schermo, ci sono alcuni altri pulsanti. Innanzitutto, da destra, vedrai il pulsante di navigazione del blocco che ti consente di saltare rapidamente a un blocco nel tuo post.

Successivamente, vedrai l’icona delle informazioni. Cliccandoci sopra mostrerai le statistiche dei post come il numero di parole, paragrafi, titoli e blocchi.


Poi, hai i pulsanti Annulla e Ripeti che ti consentono di annullare le modifiche apportate ai tuoi post prima di salvarli o pubblicarli.

Infine, hai il pulsante Aggiungi blocco che ti consente di inserire blocchi nell’editor dei post.

L’editor di WordPress predefinito è abbastanza potente.

Ti invitiamo a esplorarlo da solo quando scrivi post sul blog e presta attenzione alle impostazioni dei singoli blocchi. Ogni blocco ha impostazioni diverse e qui troverai molti trucchi.

Opzioni aggiuntivi dai plugin di WordPress

Finora abbiamo spiegato impostazioni predefinite di modifica post di WordPress. Molti plugin di WordPress aggiungono i propri pannelli dei impostazioni nella schermata di modifica post.

Ad esempio, il plugin Yoast WordPress SEO aggiunge il proprio pannello delle impostazioni.

Suggerimenti per creare migliori post di blog

Il motivo per cui WordPress è la piattaforma di blog più popolare è perché viene fornito con un grande set di strumenti pronti all’uso per aiutarti a creare nuovi contenuti.

Ci sono altri strumenti e suggerimenti che puoi utilizzare per migliorare il contenuto del tuo blog.

Il primo consiglio che offro a chiunque abbia appena iniziato un blog. Assicurati di pubblicare regolarmente post nel blog. Puoi pianificare un calendario editoriale.

Ti consiglio di iniziare con 1 o 2 post a settimana e di aumentare gradualmente.

Dovrai anche imparare come promuovere i tuoi post e tenere traccia delle cose. Il nostro team ha scelto i migliori strumenti di marketing per contenuti che ti aiuteranno a far crescere il tuo blog.

Iscriviti alla nostra Newsletter

per avere sconti convenienti, e rimanere sempre aggiornato

Altro da esplorare

Contatti

Contattaci per chiedere un preventivo

Proporremo La Soluzione Migliore Pensata Per La Tua Attività.

O.Minkovskyy

Il fondatore di Web Global Solution

Indrizzo

Via Camozzi 11, 20152 Milano

+393278154723