Come Scrivere Articoli SEO e scrittura seo in 2020

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp

Gli articoli SEO sono testi scritti che tengono conto dei principi di classificazione dei motori di ricerca alla fine di promuovere il sito nei risultati di ricerca. I testi SEO vengono creati dopo aver preparato keyword e aver analizzato articoli di concorrenti. Ma gli articoli devono essere ben scritti e pensati per soddisfare un preciso bisogno di un determinato pubblico.

Perché un articolo normale non si posiziona in top?

Un articolo regolare viene scritto senza prendere in considerazione e analizzare la domanda di ricerca, senza studiare le query di ricerca. Tali articoli possono essere interessanti, utili, professionali, ma poiché non si concentrano sulle query, rimangono all’ombra di Internet.
Ci sono momenti in cui l’autore dell’articolo, essendo un esperto in qualsiasi campo, può scrivere ed entrare in top 10.

Scrittura seo cos’è

Gli articoli SEO differiscono da quelli ordinari: sono scritti non solo per gli utenti, ma anche per i robot dei motori di ricerca, in modo che il sito sia classificato con successo e si posiziona in TOP nei risultati di ricerca.


Per posizionamento al TOP, il testo sul sito deve avere le seguenti proprietà:

  • essere comprensibile e di facile da leggere
  • contenere informazioni complete, affidabili e utili per il pubblico destinato
  • essere alfabetizzati, senza errori stilistici e di ortografia
  • differiscono per buona struttura: presenza di sezioni, titoli, paragrafi ed elenchi
  • essere abbastanza lungo, circa 600 parole o più. Vale la pena analizzare concorrenti, un articolo di medicina non può essere mai uguale a quello di vendita computer
  • gli elementi grafici che vengono aggiunti all’articolo devono contenere un testo esplicativo con le parole chiave specificate nell’attributo “alt” del tag <img>
  • contenere in quantità sufficiente, ma non eccessiva, le parole chiave desiderate nell’articolo stesso, anche in meta tag e titoli
  • l’articolo dev’essere unico.

11 regole importanti per la scrittura di testi per articoli del blog

  1. Aggiungi immagini o foto e infografica al testo dell’articolo. Migliorano la percezione dell’articolo da parte dei visitatori. Le immagini devono essere unici.
  2. Il testo nell’intestazione H1 dovrebbe contenere le query ad alta frequenza, e dev’essere uguale o simile al tuo meta tag title
  3. Il testo deve contenere più di 250 parole, consiglio più di 600, ma analizza prima i concorrenti
  4. Non dimenticare di inserire collegamenti tematici all’interno del testo.
  5. Creare titoli accattivanti e veritieri. Il titolo dell’articolo dovrebbe essere pienamente coerente con il contenuto del testo. La lunghezza del titolo non deve superare i 70 caratteri. 
  6. È necessario evidenziare frasi forti con grassetto solo per comodità di lettura del testo. Ora i motori di ricerca stanno multando per un uso eccessivo di tali tag.
  7. Non scrivere il testo “come un libro”. Dividi il testo in paragrafi di 3-4 frasi. Gli utenti non leggono grandi frammenti di testo
  8. Vale la pena scegliere stili e caratteri facili da leggere. Non utilizzare caratteri belli, ma illeggibili.
  9. Prima di scrivere articolo, guarda come sono scritti sui siti dei tuoi concorrenti, analizza concorrenti
  10. Non ripetere spesso keyword. Usa sinonimi e frasi LSI pertinenti.
  11. Evita errori grammatici e sintassi.

Hai bisogno di aiuto professionale? 😉 Contattaci: 📞 +393278154723

7 regole come scrivere articoli SEO nel 2020

In 2020 Google e Bing stanno ottenendo sempre più traffico, quindi il compito di un copywriter nel 2020 è scrivere in modo tale da ottenere più visitatori da una ricerca

Regola N 1. Sii un esperto

Scrivi come scriveresti una tesi per il dottorato: con prove dei fatti, con verifica delle fonti, analisi del prodotto e pertinenza dell’idea. Sii preciso, specifico, inequivocabile.

Google ama ancora articoli fantastici e approfonditi con terminologia professionale e feed strutturato.

Regola N 2. Aggiungi illustrazioni

Tra l’immagine e 600 parole del testo, scegli ciò che rivela meglio il significato dell’articolo. Programma? Una serie di schizzi? Video? Tutto ciò che è utile e facilita la percezione delle informazioni.

Non stiamo affatto cercando di prendere il lavoro dai copywriter e darlo ai designer. È solo che in alcune aree è più facile mostrare che spiegare.

Il testo stesso, a proposito, può anche facilitare la percezione delle informazioni. Usa gli inserti, i rientri, le virgolette, il formato a due colonne in modo che l’occhio non scorra sulla tela dell’articolo, ma si aggrappi ai punti chiave e ai messaggi.

Regola N 3. Rafforza l’inizio

Torniamo a Google e Bing, che monopolizzano l’emissione. Ora l’utente può ottenere la risposta alla sua domanda direttamente nella ricerca senza accedere al sito. Ricette, date di premiere, biografie di attori e politici, selezioni di prodotti vengono visualizzate nella prima schermata e il tuo sito Web si blocca da qualche parte in terza o quinta posizione. Tre anni fa era molto bello. Al momento, le percentuali di clic organiche nella TOP 10 di Google, ad esempio, sono diminuite del 13%. Triste, ma non si può fare nulla.

In questa situazione, l’unico punto di contatto con il pubblico è l’intestazione con uno snippet. In 2-4 frasi, devi interessare il lettore e mostrargli che nel tuo articolo otterrà più vantaggi che nelle risposte rapide da un motore di ricerca. Per questo, ci dovrebbero essere 3 aspetti principali nel titolo e nell’annuncio:

  1. Emozioni (gioia, rabbia, soddisfazione della curiosità)
  2. Pragmatica (tempo, efficienza, denaro)
  3. Messaggio sociale (riconoscimento, unità, rispetto).

Per indurre il lettore a fare clic sul sito nella SERP, è importante mostrarlo già nel titolo: hai qualcosa da sorprendere, spigare, aiutare.

Regola N 4. Aggiungi un’azione utile

Il lettore può usare il tuo articolo come istruzione? Ad esempio, selezionare un aspirapolvere, determinare il materiale per il tetto. In tal caso, congratulazioni, il testo ha un valore. In caso contrario, trova e trasmetti al lettore.

Il valore non riguarda sempre il materiale. Spesso si nasconde in emozioni e sensazioni. Prendi lo stesso iPhone 11 con tre fotocamere. Prezioso è che ti sentirai quando scatti una foto grandangolare con paesaggi delle Alpi o delle cime delle montagne

E non importa che il 70% degli acquirenti di iPhone 11 possono permettersi di girare i paesaggi di Alpi con tre fotocamere di smartphone. La cosa principale è trasmettere un senso di valore nel testo e mostrare cosa può essere utile

Regola N 5. Sii preciso

Google ha l’algoritmo che può confrontare le informazioni nel testo con fatti scientifici. Nel 2019 ha ridotto la visibilità dei siti in cui gli articoli sui metodi di trattamento alternativi non corrispondevano alle posizioni della medicina ufficiale del 60-90%. 

Perché nei testi del 2020 è così importante aderire ai fatti, monitorare l’obiettività del flusso di informazioni e confermare i calcoli e le conclusioni con riferimenti a fonti autorevoli. Fonti autorevoli in questo caso possono includere pubblicazioni di esperti, commenti di esperti e riferimenti ad articoli su periodici del settore.

Regola N 6. Considera il contesto

Ciò è appropriato e inappropriato rispetto alle richieste del pubblico, alla situazione di vita, nell’esperienza e alle credenze del lettore. Un esempio sono i testi della rivista maschile MAXIM Online e For Men. Il pubblico può essere uno, ma le richieste, le situazioni sono diverse. Lo stesso vale per i testi SEO.

Negli articoli del blog, nel formato di una rassegna informativa discreta, puoi descrivere le principali differenze tra una cassaforte ignifuga e una cassaforte antieffrazione, ma nel testo del prodotto hai bisogno di una presentazione estremamente concisa di dati su materiali, spessore delle pareti, meccanismi di protezione, resistenza al fuoco o strumenti del cracker.

Regola N 7. Ricorda le ricerche vocale

Il 41% del pubblico di Google utilizza la funzione OK di Google almeno una volta al giorno. Ciò significa che nel 2020 i testi SEO devono includere:

  • lunghe domande che persone usano quando fanno una domanda ad Alice o Siri
  • parole che rispondono a domande su “migliore”, “più economico”, “più vicino”,
  • spiegazioni o risposte per le parole interrogative “dove, quando, chi, perché”.

Hai bisogno di articoli SEO nel 2020?

La risposta è “Non hai bisogno!” – però non è tutto vero. Se non ci sono parole chiave nella pagina, come faranno i robot di ricerca e le persone a scoprire cosa offri?

La pagina dovrebbe usare query chiave e frasi LSI (parole aggiuntive), ma è necessario inserirle in tutto articolo, non solo nella casella di testo.

Ricordi come apparivano le pagine prima? Testo solido, meta tag con un set di chiavi e immagini con chiavi in ​​alt. Adesso è difficile che queste pagine compaiono in Top. Anche se si posizionano in prima pagina dei risultati di ricerca, un giorno i concorrenti miglioreranno la pagina, e ti superano, quindi il tuo sito verrà introvabile nei risultati e dovrà comunque cambiare la strategia.

Dove inserire keyword e le parole chiavi

Meta tags (Titolo, h1, descrizione).

Dopo aver assemblato il nucleo semantico, le query raggruppate e le pagine di destinazione definite, la prima cosa da fare è ottimizzare i meta tag. Scrivi correttamente titolo , descrizione e H1.

Blocco di testo è facoltativo

Il testo dovrebbe essere utile e competente, senza una sovrabbondanza di chiavi! Non scrivere testo per le chiavi. Se hai qualcosa da dire sul servizio, aggiungi le informazioni necessarie. Se stai promuovendo una scheda prodotto in un negozio online, cosa scriverai? “È possibile acquistare una fodera per materasso in bambù per un letto in materiale di qualità per telefono o sul sito Web”? Dal nome è già chiaro che tipo di prodotto è e come effettuare un acquisto è visibile dal pulsante dell’ordine e dal numero di telefono sul sito.

Elementi / Blocchi nel articolo

Distribuire le chiavi in ​​tutta la pagina

Ad esempio: non scrivere più volte la chiave “biancheria da letto da acquistare” nel testo. Se il nome della pagina e i prodotti indicano “biancheria da letto” e i pulsanti “acquista” sono posizionati sotto la merce, i motori di ricerca capiranno che la biancheria da letto viene venduta sul sito.

Non dimenticare le chiavi aggiuntive per le query chiave (frasi LSI)

La parola “Prezzo” può essere utilizzata nel filtro. “Acquista” nel pulsante d’ordine. “Catalogo” nel menu.

Errori di distribuzione chiave

1. Keyword vengono utilizzate solo nella casella di testo.

2. Assicurati di aver bisogno di un testo!

3. Keyword non sono inclinati.

4. Le chiavi non sono condivise.

5. Non applicate parole aggiuntive che definiscono l’argomento.

6. Hai bisogno di molte keyword

Dopo aver ottimizzato la pagina, analizza dal punto di vista del potenziale cliente: identifica le carenze e correggi. Progetta pagine per le persone: aggiungi solo ciò che sarà utile per il visitatore. Quindi i robot di ricerca valuteranno la pagina e vera visualizzata in Top

Iscriviti alla nostra Newsletter

per avere sconti convenienti, e rimanere sempre aggiornato

Altro da esplorare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Contattaci per chiedere un preventivo

Proporremo La Soluzione Migliore Pensata Per La Tua Attività.

O.Minkovskyy

Il fondatore di Web Global Solution

Indrizzo

Via Camozzi 11, 20152 Milano

+393278154723