Seo per sito web B2B. 9 caratteristiche per posizionamento sui motori di ricerca

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp

Quando ordini un sito web, ti aspetti traffico e vendite.

Ma non tutti i siti sono ugualmente utili, soprattutto quando si tratta di B2B.

Quale dovrebbe essere un sito web B2B per indirizzare traffico e conversioni?

Come scegliere la semantica? Come lavorare con l’ottimizzazione interna ed esterna?

I motori di ricerca stanno facendo un ottimo lavoro: ogni mese portano milioni di traffico organico ai siti , che proviene principalmente dai giganti della ricerca Google e Bing.

 

Ma i modi di interagire con il traffico nei segmenti B2C (business to persone) e B2B (business to business) sono in qualche modo diversi.

 

Ci sono aspeti importanti nello sviluppo della struttura del sito, nella raccolta del nucleo semantico , nell’ottimizzazione SEO e nella preparazione dei contenuti .

 

La SEO per un sito web B2B è uno strumento con cui è difficile discutere anche per i sistemi che generano traffico a pagamento.

 

Il suo potenziale è davvero inesauribile.

 

Leggi tutto questo e come lavorare con questo potenziale, qui e ora!

DI QUALE SITO HA BISOGNO IL BUSINESS FOR BUSINESS?

Un piccolo sito per biglietti da visita, una landing page o un sito multi-pagina con una struttura complessa?

 

Scopriamo cosa è più efficace nel B2B.

“Un sito di biglietto da visita è una rappresentazione della tua azienda su Internet.

 

Qui puoi scoprire cosa sta facendo l’azienda, vedere contatti e orari di apertura, vedere un elenco di servizi e una breve storia dell’azienda.

 

Sembrerebbe che questo sia sufficiente e le informazioni potrebbero non essere nemmeno aggiornate.

 

Tuttavia, per la promozione SEO, un sito di biglietti da visita non funzionerà molto attivamente.

 

E se lo affronti, è anche brutto.

 

Troppe poche pagine, troppo poche richieste da coprire.

 

E un sito con informazioni statiche non tanto sarà classificato.

 

Sicuramente non interferirà con l’attività, ma è improbabile che aiuti a scalare.” 

La pagina di destinazione è un sito di una pagina , di regola, che presuppone una risposta diretta, ad esempio, compilando una domanda per una consultazione.

 

La landing page è creata per il traffico a pagamento, funziona benissimo in combinazione con pubblicità contestuale o mirata , ma non è molto adatta per la promozione sui motori di ricerca.

 

Nessuno ti impedirà di aggiungere parole chiave al testo della pagina di destinazione, ma ce ne saranno una o due e non ce ne saranno più (un gruppo di chiavi) …

 

La seconda opzione è l’overspam, che spaventerà anche coloro che provengono dagli annunci.

 

Ci sono pochissimi casi in cui le pagine di destinazione vengono visualizzate nei primi risultati di ricerca organici.

 

Possono essere considerati eccezioni; questo accade più spesso in nicchie esotiche strette.

Un sito web aziendale è il tuo formato. Dopotutto, più grande è l’attività, più importante è che il sito sia completo, moderno, informativo e prestigioso.

Esiste anche una relazione inversa: più il sito è progettato e ottimizzato con competenza, maggiori sono le opportunità che offre per il ridimensionamento del business.

Se parliamo di un sito web aziendale, la parola principale qui è “informativo”.

Un sito web aziendale multipagina dovrebbe coprire anche quelle richieste non ovvie con cui il pubblico della tua azienda può andare online.

Quanto più completa è la copertura, tanto maggiore sarà il traffico di ricerca che il sito riceverà.

E questo è il compito principale che deve risolvere.

La particolarità dei siti nel campo del B2B è che gli acquisti spontanei qui sono praticamente esclusi: nelle aziende, di regola, c’è una strada piuttosto lunga per prendere una decisione e la questione non sarà sicuramente limitata a un’interazione con il tuo sito.

Ed è molto importante tenere conto del fatto che un sito web B2B aziendale non è progettato per un utente di massa.

È progettato per i responsabili delle decisioni in aziende interessate ai tuoi servizi / prodotti.

In genere, i responsabili delle decisioni e coloro che sono indirettamente coinvolti includeranno:

  • imprenditore, se si tratta di una startup o di una piccola azienda;
  • direttore di un’azienda / negozio online;
  • specialisti e manager di linea – capo ingegnere, capo del servizio di approvvigionamento, capo del dipartimento IT o dipartimento delle risorse umane;
  • massimi dirigenti;
  • professionisti alla ricerca degli strumenti necessari per portare a termine il lavoro. Quindi, un dentista può ordinare determinate leghe dentali per la gestione, un chirurgo può ordinare un modulo più conveniente che non limita i movimenti, un insegnante può ordinare materiali aggiuntivi come mappe di contorno o prescrizioni.

Il tuo sito dovrebbe fornire informazioni rilevanti per le esigenze di ogni persona nella catena decisionale in una particolare azienda.

Ciò significa che ci vorranno molte pagine.

Oltre alla pagina principale, alle pagine “Azienda”, “Team”, “Servizi”, “Consegna” e “Contatti”, potrai sicuramente beneficiare di:

  • una pagina con l’elenco dei fornitori (se sei rivenditore di alcuni marchi) e informazioni brevi ma ampie su di essi;
  • catalogo suddiviso in categorie + pagina di ogni prodotto per meglio abbinare la query di ricerca;
  • pagine degli uffici regionali, se presenti (di norma, si trovano in sottodomini separati);
  • blog di articoli ; è un’ottima fonte di traffico SEO dei motori di ricerca, soprattutto se il blog viene aggiornato regolarmente;
  • pagine / sezioni per diverse categorie di utenti. Ad esempio, “Per gli imprenditori”, “Per i professionisti del marketing”, “Per gli uffici acquisti”, “Per gli specialisti”;
  • Pagina “Clienti”: qui puoi parlare brevemente di ogni cliente principale utilizzando query di ricerca che possono essere utilizzate per cercare la tua azienda;
  • pagina “Novità”; con aggiornamenti costanti, aiuterà non solo ad attrarre traffico SEO (se la newsletter-copywriter funziona con le parole chiave), ma anche a migliorare il posizionamento del sito;
  • Pagina Product Experience / Casi;
  • una pagina per lavorare con i clienti finali (B2C), se possibile per l’azienda.

COME OTTIMIZZARE UN SITO WEB B2B PER LA SEO

Parliamo di raccolta semantica, ottimizzazione SEO interna ed esterna di un sito web aziendale.

 

Le sfumature sono ovunque!

L’ottimizzazione del sito SEO in ambito B2B è specifica, innanzitutto, in termini di formazione del nucleo semantico e di lavoro con i contenuti.

Ma prima le cose principali.

RACCOLTA DEL NUCLEO SEMANTICO

Quando il nucleo semantico è assemblato correttamente, diventa per lungo tempo la base per lo sviluppo di successo della risorsa.

Quando si raccoglie un nucleo semantico per un sito B2B, la situazione è complicata dal fatto che non sono necessarie solo le query tematiche, ma quelle rilevanti per tutti i partecipanti alla catena decisionale.

Esempio: un'azienda si trasferisce al lavoro a distanza ei responsabili delle decisioni stanno pensando a come organizzare questo processo in modo che l'efficienza (efficienza) dell'azienda non diminuisca.

L’amministratore delegato può inserire la domanda “come migliorare l’efficienza del lavoro in una posizione remota”.

HR manager – “come organizzare un reclutamento a distanza dei dipendenti: servizi e strumenti”.

Responsabile del dipartimento di sicurezza – “Software per prevenire la fuga di dati quando si lavora da remoto”.

Project manager – “servizi di videoconferenza” o “best task manager”.

Allo stesso tempo, il numero di richieste commerciali con le parole “acquista”, “ordine” sarà chiaramente inferiore rispetto alla sfera B2C, perché la domanda dei consumatori per i set di pentole è superiore a quella per apparecchiature di produzione complesse e per i programmi per uso personale è superiore a quella per il software aziendale.

Ma i tuoi potenziali clienti vorranno sicuramente sapere il più possibile sul prodotto / servizio prima di concludere un accordo di collaborazione o consegna.

Tutte queste sottili sfumature devono essere tenute a mente da uno specialista SEO.

Di conseguenza, il nucleo semantico risulterà essere abbastanza specifico e ampio, in modo tale da poter portare sul sito esattamente le persone di cui hai bisogno.

Utilizza i servizi digitali nel tuo lavoro sulla compilazione del nucleo semantico: Google Keyword Planner Tool 

 

OTTIMIZZAZIONE DEL SITO WEB INTERNO

Questo è il processo di ottimizzazione delle pagine del tuo sito Web in modo che si posizionino meglio e generino il traffico più pertinente possibile.

Inoltre, tutte le pagine devono soddisfare i requisiti dei motori di ricerca ed essere ben riconosciute dai robot di ricerca.

L’ottimizzazione del sito web interno include la prescrizione di meta tag, intestazioni per ogni materiale, lavoro con i contenuti – distribuzione delle pagine delle chiavi raccolte e incorporazione nativa nei testi.

Questo gruppo di lavori include anche collegamenti interni alle pagine del sito , in modo che l’utente possa ottenere facilmente ulteriori informazioni sull’argomento che lo interessa.

Per un sito Web aziendale, la velocità di caricamento di ciascuna pagina è molto importante, pertanto viene spesso utilizzata la memorizzazione nella cache completa, quindi i tuoi clienti non devono attendere più di un paio di secondi per caricarsi quando visitano nuovamente il sito.

E si tratta anche di ottimizzazione interna.

L’ottimizzazione interna include anche problemi puramente tecnici: micro – markup , chiusura di informazioni che non dovrebbero essere indicizzate dai motori di ricerca, lavoro con una mappa del sito, identificazione ed eliminazione di eventuali bug che interferiscono con il corretto lavoro.

I visitatori non vedranno tutto questo, ma i robot vedranno e apprezzeranno la qualità di tale lavoro.

In generale, il risultato di un’ottimizzazione interna di alta qualità sarà:

  1. Buona visibilità del sito.
  2. Indicizzazione rapida di nuove pagine.
  3. Aumentare la rilevanza del contenuto per gli interessi degli utenti.
  4. Migliorare la qualità del traffico.

OTTIMIZZAZIONE SEO ESTERNA

Fondamentalmente, questo è il lavoro di costruire una massa di link esterni di alta qualità o costruire il profilo di link di un sito .

Ciò aumenta la fiducia dei motori di ricerca e contribuisce a un posizionamento migliore. Ciò significa ottenere una quota maggiore del traffico tematico pertinente.

Come ottenere collegamenti esterni al tuo sito:

  1. Pubblica link nel gruppo aziendale sui social network. Se non ci sono ancora gruppi, è ora di avviarli . Anche per il settore B2B, questo è logico, dal momento che i decisori potrebbero trovarti lì.
  2. Fornisci annunci mirati sui social media con un link al tuo sito web. Il traffico a pagamento viene anche conteggiato dai motori di ricerca e aiuta il sito a posizionarsi meglio.
  3. Non dimenticare i siti di hosting video con traffico enorme come YouTube . Su questo sito, ha senso creare un canale aziendale e caricare video tematici, almeno per pubblicare collegamenti esterni alla risorsa.
  4. Lavora con i forum. Questo formato sta diventando un ricordo del passato, ma non è ancora completamente scomparso. Crea profili aziendali sui forum sull’argomento della tua attività e rispondi alle domande degli utenti. I link al sito dovrebbero essere incorporati nelle risposte in modo molto organico (non cercare di vendere nulla a nessuno, il tuo compito è solo quello di ottenere link al sito), in modo che gli utenti non si lamentino di te e l’amministrazione dei forum non ti bandisca.
  5. Pubblica contenuti di esperti su piattaforme di grandi dimensioni. Molto spesso, i siti consentono di inserire collegamenti alla risorsa dell’azienda, che è rappresentata dall’esperto.
  6. Pubblicizza nuove pubblicazioni nel blog della tua azienda: i link possono essere inviati ai clienti esistenti (se, ovviamente, il contenuto è di alta qualità, davvero interessante e prezioso) e pubblicati sugli stessi social network.
  7. Contatta un opinion leader nella tua azienda. Forse accetterà di parlare del tuo prodotto nuovo / tecnologico / cool / innovativo / che cambia il mondo, ad esempio, in un’intervista o nel blog della sua azienda con un link al tuo sito.

Importante: se desideri acquistare link, fallo con molta attenzione: sia Google che Bing hanno problemi con i siti che acquistano link in blocco. Dovrebbero esserci pochi link acquistati e dovrebbero essere collocati su siti di donatori di alta qualità dell'argomento il più vicino possibile alla tua azienda. Quindi, se vendi stampanti 3D per la stampa di stampi per fonderia, ha senso pubblicare collegamenti al sito SOLO su siti che sono in un modo o nell'altro correlati alla fonderia. Tutto il resto è decadenza e denaro sprecato.

Di conseguenza, se dozzine di risorse grandi, note e ben classificate fanno riferimento al tuo sito, i motori di ricerca considereranno automaticamente il contenuto di alta qualità e lo mostreranno volontariamente agli utenti.

9 SUGGERIMENTI PER RENDERE PIÙ EFFICACE L'OTTIMIZZAZIONE DEL SITO WEB B2B SEO

Parliamo di pietra angolare e contenuto tattico.

Parliamo di cosa fare con i prezzi se sono fluttuanti e non vuoi mostrarli ai visitatori del sito.

Scopriamo quando un sito web necessita di traduzione.

1. Quando lavori con i contenuti, ricorda che le informazioni sul tuo sito dovrebbero coprire gli interessi di più responsabili delle decisioni

Affina ogni articolo per un gruppo di utenti specifico.

Condividete con i dirigenti in generale come le vostre decisioni contribuiranno a rendere il lavoro a distanza gestibile ed efficiente.

Spiega dettagliatamente al responsabile delle risorse umane come lavorare con il servizio in cui può condurre una video intervista e dimostrare che non è difficile padroneggiare questo strumento.

Mostra le soluzioni del responsabile della sicurezza per la sicurezza delle informazioni del lavoro remoto dell’azienda.

Project manager: strumenti per impostare le attività, monitorare la loro implementazione e la comunicazione online di gruppo.

2. Lavora con le basse frequenze

Lo spazio B2B è più stretto dello spazio B2C.

Nel campo B2B, è necessario concentrarsi su query a bassa frequenza, che possono essere semplicemente ignorate quando si lavora con utenti finali-individui.

Se una richiesta a bassa frequenza costa 100€, può portare un solo visitatore target, ma allo stesso tempo l’importo della transazione in azienda è 100.000€: ha senso usarlo!

3. Non vendere nulla a testa alta

Lo scopo dei testi SEO su un sito web B2B non è convertire una persona, ma fornirgli le informazioni necessarie per il suo lavoro e il suo processo decisionale.

Scommetti su contenuti informativi ed esperti.

Può essere “contenuto fondamentale” o contenuto fondamentale e “contenuto tattico”.

I contenuti fondamentali sono recensioni, analisi, familiarità tecnologica generale.

Risolve il problema della creazione di competenze e del posizionamento del sito Web dell’azienda per parole chiave a livello di settore.

I contenuti tattici sono hack di vita, guide su un argomento ristretto, materiali di formazione.

Ti consentono di dimostrare il tuo prodotto e gli utenti possono trovare risposte a domande specifiche.

4. Monitora costantemente le richieste per le quali il tuo sito è in cima ai risultati dei motori di ricerca

O almeno nella prima pagina.

Quando sposti un sito in posizioni inferiori, cerca di capirne il motivo (la query è cambiata? Il contenuto è obsoleto o è diventato non univoco?), Eliminalo e torna all’inizio dell’argomento.

Il pubblico dovrebbe abituarsi a vedere il tuo sito immediatamente quando ha bisogno di risolvere qualche problema di lavoro relativo all’argomento della tua attività.

5. Che "questa musica sia eterna"

Il lavoro SEO SEO nel B2B non è uno sprint, ma una maratona.

Pertanto, nella fase iniziale, non lottare per un ideale irraggiungibile: è importante trovare il confine oltre il quale il perfezionismo inizia a rallentare lo sviluppo del business.

Definisci il nucleo semantico principale e prepara i contenuti per esso, quindi, quando il sito è già indicizzato e guida gli utenti, puoi continuare a lavorare, cercare nuove chiavi non ovvie, creare nuovi contenuti.

6. Usa SEO per le categorie di prodotti

Se sei un produttore delle stesse stampanti 3D per esigenze industriali, cerca di assicurarti che il sito si collochi in questa particolare categoria.

Aggiungere la chiave “stampanti 3D industriali” nel titolo della pagina principale, con alcune aggiunte – nel titolo della pagina con caratteristiche tecniche, se il sito contiene prezzi specifici – quindi nel titolo di questa pagina.

7. Utilizzare le categorie di prodotti per i contenuti preparati per i siti esterni

Quando si scrive un articolo di esperti su “Nuove tecnologie in fonderia”, includere nel testo della pubblicazione non solo il nome del marchio, ma anche il nome della categoria “stampanti 3D industriali”.

8. Immettere il prezzo almeno per i motori di ricerca

Molto spesso in ambito B2B è estremamente difficile, se non impossibile, specificare il prezzo esatto dei prodotti.

Tutto è personalizzato e rifinito in base alle esigenze di un particolare cliente e il prezzo è variabile.

Ma anche in questo caso, c’è sempre un prezzo minimo, che si denota qualcosa del genere: “da 50.000€”.

Annota questo costo minimo per i motori di ricerca nel markup: ciò aumenterà la loro valutazione del contenuto informativo del sito, il che significa che ti aiuterà a ottenere più traffico.

9. Se hai intenzione di entrare nel mercato internazionale, traduci!

Tradurre tutte le pagine del sito nella lingua della comunicazione internazionale – l’inglese – o nelle lingue dei paesi con cui si desidera collaborare.

La traduzione deve essere di alta qualità, letteraria, non un testo “interlineare” che qualcuno ha inviato tramite un traduttore di Google.

In questo caso, anche tutti gli elementi SEO dovranno essere tradotti.

Iscriviti alla nostra Newsletter

per avere sconti convenienti, e rimanere sempre aggiornato

Altro da esplorare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contatti

Contattaci per chiedere un preventivo

Proporremo La Soluzione Migliore Pensata Per La Tua Attività.

O.Minkovskyy

Il fondatore di Web Global Solution

Indrizzo

Via Camozzi 11, 20152 Milano

+393278154723